Corso D - Lezione 14:

Istruzioni condizionali con l'ape

Fino a questo momento tutti i programmi scritti dagli alunni vengono eseguiti ogni volta esattamente nello stesso modo - questo è molto affidabile ma non è molto flessibile.

In questa lezione si introduce l'istruzione condizionale, cioè un'istruzione che conduce all'esecuzione di differenti azioni in funzione delle condizioni cui si trova di fronte.

I computer infatti devono spesso prendere decisioni che non sono conosciute a priori dal programmatore mentre scrive il codice, perché dipendono da condizioni che si conoscono solo mentre il programma è in esecuzione (in inglese: runtime). Dunque bisogna prevedere le diverse situazioni che si possono presentare e scrivere un programma che tenga conto delle molteplici possibilità.

Concetti di base

  • la condizione booleana, cio√® una espressione che pu√≤ essere solo vera o falsa
  • l'istruzione condizionale – detta anche selezione ad una via – √® realizzata dal blocco se e permette di decidere di svolgere o meno un'azione solo se si verifica una certa condizione
  • l'istruzione condizionale nella sua forma pi√Ļ completa – detta anche selezione a due vie – √® realizzata dal blocco se/altrimenti e permette di decidere di svolgere una certa azione se si verifica una certa condizione, altrimenti – nella condizione opposta – si svolge un'altra azione

Obiettivi della lezione

  • Tradurre frasi condizionali espresse nel linguaggio naturale in istruzioni di un programma
  • Identificare quando √® necessario usare la selezione ad una via o quella a due vie per trattare situazioni non note a priori
  • Risolvere esercizi usando sia sequenze ripetute sia condizionali

Accedi alla lezione

Se hai bisogno di aiuto, puoi chiederlo sulla bacheca del corso D (devi aver fatto accesso come utente iscritto).

Se vuoi segnalare degli errori o dei suggerimenti, puoi inviare un messaggio tramite questo form.